Dio ha detto ad Adamo che quando avrebbe mangiato il frutto proibito sarebbe morto. Precisamente, quando è avvenuta questa morte?

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La morte è una realtà subentrata con il peccato di Adamo ed Eva.
Dio, dopo averli creati, ha loro detto che nel momento che avrebbero mangiato il frutto dell’albero della Conoscenza e del bene e del male, per certo sarebbero morti Genesi 2:17).
Adamo ed Eva hanno trasgredito al comandamento di Dio, decidendo di fare di testa loro, secondo il suggerimento del Serpente.
Con quell’atto la morte è subentrata in loro e di conseguenza e passata a tutto il genere umano, che è venuto da loro.
Con MORTE si intende sia la morte spirituale (lontananza da Dio), sia la morte fisica (cessazione della vita biologica).
La morte spirituale, Adamo ed Eva, l’hanno avuta al momento del peccato, perché di conseguenza alla loro ribellione sono stati allontanati sa Dio; la morte fisica l’hanno subita diverse centinaia di anni dopo.
Possiamo anche dire che la PRIMA morte fisica si è avuta proprio con l’omicidio di Abele, per mano di suo fratello Caino.
Dopo l’allontanamento dal Giardino dell’Eden, e quindi dalla presenza di Dio, sia loro (dopo molti anni) che i loro figli e i loro discendenti (quindi anche noi), sono stati soggetti, e siamo soggetti alla morte fisica; tale morte (come condizione) sarà ANNULLATA alla Seconda venuta di Gesù sulla Terra, mentre la morte SPIRITUALE viene annullata OGGI a tutti coloro che pongono la propria fede nel Figlio di Dio, Gesù e nascono a nuova vita (spirituale).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.