I frutti della Pentecoste

I frutti della Pentecoste
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Gesù guarì in modo sovrannaturale (spesso con un semplice tocco o con una parola), inoltre non c’era alcun dolore o difetto mentale, spirituale o fisico che non si arrendesse alla potenza guaritrice di Gesù.

Gesù, smontato dalla barca, vide una gran folla; ne ebbe compassione e ne guarì gli ammalati” (Matteo 14:14).
… e tutta la folla cercava di toccarlo (Gesù), perché da lui usciva un potere che guariva tutti” (Luca 6:19).
Gesù percorreva tutte le città e i villaggi… predicando il vangelo del regno e guarendo ogni malattia e ogni infermità” (Matteo 9:35).

… gli portarono (a Gesù) tutti i malati colpiti da varie infermità e da vari dolori, indemoniati, epilettici, paralitici, ed egli (Gesù) li guarì tutti” (Matteo 4:24).

(Gesù), con la parola, scacciò gli spiriti e guarì tutti i malati, affinché si adempisse quel che fu detto per bocca del profeta Isaia…” (Matteo 8:16-17).

E Gesù disse loro: Andate per tutto il mondo, predicate il vangelo a ogni creatura… Questi sono i segni che accompagneranno coloro che avranno creduto: nel nome mio scacceranno i demoni… imporranno le mani agli ammalati ed essi guariranno” (Marco 16: 15-18).

Possiamo tranquillamente affermare che il desiderio e la capacità di Gesù di guarire le persone non è venuto meno in ogni tempo.
I miracoli sono una realtà oggi, come allora.

Gesù ha promesso di dare potenza a coloro che avrebbero creduto e ubbidito a lui, che sino alla fine dei tempi avrebbero raggiunto tutto il mondo, non meno di quanta ne ha dato ai suoi discepoli contemporanei.

Chi (chiunque) crede in me farà anche egli le opere che faccio io” e “… qualunque cosa chiederete nel nome mio la faro” (Giovanni 14:12-14).

Oggi Gesù può guarire proprio come fece quando visse nella terra d’Israele, perché lui è vivente e si serve ancora dei suoi discepoli.

La guarigione sovrannaturale divina è un opera dello Spirito Santo, e questo è anche il motivo per cui si usa ungere con olio (simbolo dello Spirito Santo) quando si prega per i credenti ammalati (Giacomo 5:14).

Gesù fece ogni miracolo nella potenza dello Spirito Santo, poi egli mandò i suoi discepoli a guarire gli ammalati, risuscitare i morti e purificare i lebbrosi (Matteo 10-8); essi agirono nella potenza dello Spirito Santo, mentre Gesù era ancora fisicamente presente in Terra.

Allora ebbero un’anticipazione della stessa potenza che avrebbero ricevuto in seguito, quando lo Spirito fu sparso a Pentecoste (Atti 1:8), dopo che Gesù fu assunto in Cielo.

Ancora oggi Gesù opera, ancora oggi lo Spirito Santo guarisce e ancora oggi la Pentecoste è valida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.