L’anima immortale

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

L’Antico Testamento ed il Nuovo Testamento descrivono l’essere umano come anima, ma anche come unità di “spirito-anima-corpo”, che alla morte fisica si scinde temporaneamente e viene ripristinata alla Risurrezione.

Alla Seconda venuta di Gesù, i credenti riceveranno un corpo glorioso, incorruttibile, adatto per vivere per l’eternità.

Nel tempo che intercorre tra i due eventi (situazione temporanea fra morte fisica e risurrezione), l’individuo continua ad esistere come persona, anche se privo del corpo terrestre-fisico: i credenti vanno in Cielo, mentre i non credenti vanno nell’Ades (o Sceol).

La continuità personale tra morte terrena e risurrezione può essere definita come continuazione dell’esistenza dell’IO UMANO, ovvero anche dell’anima, la quale è, in tal senso, la personalità dell’individuo che sopravvive alla morte fisica.

I testi biblici come in Matteo 10:28, Luca 16:19-31 e 1 Pietro 3:19, nonché i passi dell’Antico Testamento sullo Sceol, sono indizi significativi dell’esistenza di uno stato intermedio e quindi anche della continuazione dell’esistenza umana dopo la morte terrena.

Dio ha creato l’uomo a Sua immagine e somiglianza (Genesi 1:26).

E’ certo che la somiglianza e l’immagine si riferiscono principalmente alla caratteristica intrinseca di Dio dove vi fa parte anche l’esistenza perpetua, appunto, l’immortalità dell’anima.

Nel caso di Dio è un’esistenza perpetua che non ha avuto inizio, fuori del tempo; nel caso dell’uomo è un’esistenza perpetua dopo l’inizio, con la creazione.

Questa è la caratteristica che più differenzia l’uomo dalle altre creature create da Dio.

Possiamo dire che “immagine” è lo “spirito” dato da Dio alla creatura da Lui formata dalla terra (fisico); “somiglianza” è il privilegio che caratterizza l’uomo, che lo avvicina alla divinità e che non viene intaccata dalla mancanza della realtà fisica (la morte), ne dal fattore tempo, cioè l’immortalità dell’anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.