L’Archeologia conferma i fatti che sono riportati nella Bibbia?

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

L’Archeologia è lo studio dei resti delle civiltà antiche.
I primi scavi archeologici furono eseguiti in modo piuttosto “artigianale”, nell’intento di scoprire tesori sepolti.
Oggi si è spinti dal desiderio di comprendere meglio le usanze delle popolazioni del passato e si usano i metodi scientifici più moderni.
Il Medio Oriente, terra ricca di storia pressoché ininterrotta è, non a caso, la zona prediletta dagli archeologi.

E’ importante sottolineare che l’Archeologia è in grado di informarci solo sulla successione degli sviluppi culturali, senza però fornirci una cronologia esatta, la storia, invece, ci fa conoscere la cronologia, i fatti, le persone e i luoghi.
Uno dei contributi dell’Archeologia negli ultimi cento anni è stato quello di confermare eventi importanti della storia biblica.
Un buon esempio riguarda le città di Sodoma e Gomorra: per anni queste due città sono state considerate invenzioni mitologiche, ma scavi recenti fatti a Tell Mardickh (una volta Ebla), hanno portato alla luce un archivio di 15.000 tavolette di argilla, in alcune delle quali vengono menzionate proprio le città di Sodoma e Gomorra.

Altre scoperte archeologiche recenti hanno confermato inoltre l’esistenza di un re chiamato Belsatsar, e di un altro di nome Sargon, l’esistenza del vasto impero Ittita e l’accuratezza dei riferimenti storici di alcuni fatti raccontati nell’Antico Testamento e negli Atti degli Apostoli.
Sinora le scoperte archeologiche hanno sempre confermato la storia biblica, non essendo stata mai confutata o contraddetta, in effetti, l’Archeologia conferma l’aspetto storico della Bibbia e ne illumina i contesti culturali, dove è possibile.

Sino ad ora, l’Archeologia, scienza in fase di sviluppo, ha convalidato alcune delle prove storiche di fatti descritti nella Bibbia, ma il credente non può condizionare la sua fede in base a questo; l’unica fonte sicura ed affidabile rimane sempre la Parola di Dio.
Il Cristianesimo è una fede storica fondata sul concetto di un Dio entrato nella storia con una serie di azioni potenti.
Sebbene i miracoli riportati nella Bibbia, a causa della loro natura, non possano essere provati o studiati scientificamente, è però possibile indagare storicamente su persone, luoghi ed avvenimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.