Perché, per i credenti, si dice che sono nati da Dio?

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il termine “nati da Dio” è lo stesso per “nati di nuovo”. 
Sono quelli che hanno ricevuto il Signore Gesù, il quale è stato offerto da Dio per tutti quelli che passati dal Ravvedimento al Pentimento, si sono arresi alla Sua volontà (Giovanni 1:12).
Dio, che scruta i cuori e le intenzioni, dona a tutti questi la Sua testimonianza per mezzo del Suo Spirito, dando il diritto di essere figli Suoi. 

La nascita da Dio include:
La Redenzione, cioè la liberazione dal potere del peccato;
il Perdono dei peccati, cioè che la colpa, accumulata individualmente da ognuno, è pagata, è espiata;
la certezza della Salvezza, cioè la consapevolezza di essere cittadini del Cielo;
la Santificazione, cioè l’essere messi a parte per fare la volontà di Dio;
la Purificazione, cioè l’azione continua per mezzo dell’intercessione di Gesù alla destra del Padre. 

Tutto questo non è “religione”, ma Vita nuova, Nuova opera, Nuova creazione, perché “se uno è in Cristo, egli è una nuova creatura, le cose vecchie sono passate e ci sono delle nuove” (2 Corinzi 5:16-17). 
Non è una “nuova religione”, ma la Vita di Dio trasmessa a tutti coloro che ricevono Gesù nel loro cuore e nella loro vita. 
…e voi siete stati partecipi della natura divina dopo essere fuggiti alla corruzione che è nel mondo a causa della concupiscenza” (2 Pietro 1:4).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.