Quali sono i segni che dimostrano che si è salvati?

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Essere salvati, Nati di Nuovo, nati di “acqua e di Spirito” ed essere diventati figli di Dio è la stessa cosa.
Vi è una conoscenza interiore quando si diventa figli di Dio.
Noi conosciamo esattamente quando siamo stati salvati, ed è il momento quando abbiamo deciso, con tutto il nostro cuore e la nostra volontà, di accettare Cristo.
Già da quel momento si riceve la conferma dello Spirito di Dio al nostro stesso spirito, infatti “…lo Spirito stesso attesta insieme col nostro spirito che siamo figli di Dio” (Romani 8:16).

La conferma da parte dello Spirito Santo, di essere diventati figli di Dio, ci da anche la certezza interiore di andare in Cielo e di stare eternamente vicino a Dio e a Gesù… sia che siamo vivi alla venuta di Cristo, sia che moriamo prima.
Dal momento che abbiamo detto di si a Cristo apparteniamo a lui, come una sposa appartiene allo sposo, e sia che viviamo o che moriamo siamo sempre del Signore.
Quando veniamo salvati, Dio ci da la Nuova Nascita; nasciamo a nuova vita, ovvero, viviamo una nuova vita dentro il Regno di Dio.
Siamo divenuti “una nuova creatura”, figli di Dio, nati dal Suo Spirito: “…ma a tutti quelli che l’hanno (Gesù) ricevuto, egli ha dato il diritto di diventare figli di Dio, a quelli, cioè, che credono nel Suo nome, i quali non sono nati da sangue, né da volontà di carne, né da volontà d’uomo, ma sono nati da Dio” (Giovanni 1:12-13).

La Nuova Nascita è operata dalla Parola di Dio.
Quando una persona si dispone ad accettare la Parola di Dio, Essa stessa causa la Nuova Nascita: “…Dio Padre ci ha di Sua volontà generati mediante la Parola di verità…” (Giacomo 1:18).
La Nuova Nascita condiziona l’intero nostro essere e la nostra vita.
Per prima cosa si desidera piacere a Dio, nostro Padre: fare la Sua volontà, non vogliamo più peccare, desideriamo conoscerlo sempre più e stare più tempo possibile in contatto (comunione) con Lui.

L’Apostolo Giovanni dice: “…e da questo sappiamo che l’abbiamo conosciuto: se osserviamo i suoi comandamenti.
Chi dice: Io l’ho conosciuto, e non osserva i suoi comandamenti è bugiardo e la verità non è in lui” (1 Giovanni 2:3-4).
Se noi siamo stati salvati, abbiamo un fervido desiderio di voler fare la volontà di Dio e troviamo piacere nella Parola di Dio.
Se noi mettiamo in pratica o anche pensiamo a qualcosa che non è secondo la Bibbia ci sentiamo disturbati, lo Spirito Santo stesso ci avverte e desideriamo rimediare.
Il desiderio di fare la Sua volontà è un desiderio continuo, anche se abbiamo ancora un corpo imperfetto che agevola la tentazione e che cerca di trascinarci lontano dal cammino cristiano.

Un’altra testimonianza della nostra salvezza è l’amore di Dio, che procede da Lui, che sentiamo nel nostro cuore: “…vedete di quale amore ci è stato largo il Padre, dandoci d’essere chiamati figli di Dio; e tali siamo…” (1 Giovanni 3:1); “…in questo si è manifestato per noi l’amore di Dio: che Lui ha mandato il Suo Unigenito Figlio nel mondo, affinché per mezzo di lui vivessimo” (1 Giovanni 4:9).
Questo amore che abbiamo ricevuto da Dio, non solo ci porta ad amare Dio (amore per Dio), ma anche ad amare i nostri fratelli e il nostro prossimo (amore per gli altri): “…amiamoci gli uni gli altri, perché l’amore è da Dio, e chiunque ama è nato da Dio e Lo conosce; chi non ama non ha conosciuto Dio; perché Dio è amore” (1 Giovanni 4:7-8).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.