Se Gesù predicava l’amore di Dio, come mai parlava dell’Inferno?

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Certo, al giorno d’oggi si deve veramente stare attenti a quale Cristo si crede.
E’ certo anche che Gesù Cristo non è venuto sulla terra a presentarci una religione di comodo o che non contraddice i nostri punti di vista.
Selezionando i discorsi di Gesù e dei suoi Apostoli (che sono riportati nel Nuovo Testamento) costatiamo che la percentuale dei discorsi che parlano dell’Inferno e delle pene eterne è più alta dei discorsi che parlano del Paradiso e delle gioie eterne.

Questo non vuol dire che i sacri scrittori gioivano nel descrivere quelle realtà, ma venivano e vengono descritte per dare un avvertimento e consigliare gli interlocutori e mettersi sulla giusta via, prima di essere troppo tardi.
Un credente fedele e sincero non si può scandalizzare quando apprende le verità di, e su, Dio, il quale non solo ci porta a conoscenza di quelle brutte realtà, ma anche ci da il modo per cui evitarle.
Anche ai nostri giorni riscontriamo quello che succedeva nell’antichità, incominciando dall’antica Grecia, dove si inventavano e si creavano dei ad immagine e somiglianza degli uomini, non solo nel fisico, ma anche nella personalità, nel carattere e nei pensieri.

Purtroppo anche in certi ambienti religiosi non si presenta il vero Dio quando si vuole fare credere che Lui è un Dio di amore (soltanto), che alla fine perdona tutti, che non può permettere che delle anime soffrono per l’eternità e che c’è un luogo intermedio per la purificazione dei peccati, chiamato Purgatorio (dove, ovviamente, vogliono andare tutti, buoni e cattivi: i cattivi per via dei meriti della “chiesa” e i buoni per modestia), etc..
Il vero Dio, oltre che un Dio di amore è anche un Dio di giustizia; perdona tutti coloro che si ravvedono e si pentono dei propri peccati, ma ha preparato un luogo di tormento e di sofferenze dove andranno, per loro propria scelta, il Diavolo, gli angeli ribelli e tutti gli uomini che non vogliono fare la volontà di Dio.
Questo è quello che Gesù Cristo ci presenta e quello che la sua Chiesa crede.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.