Conoscere Dio

Conoscere Dio

Chi è Gesù Cristo


Per essere salvati


Gentili

Nella Bibbia sono chiamati Gentili tutte le persone che NON fanno parte del popolo d'Israele e, quindi della religione ebraica, cioè la Legge (di Mosè).
I Gentili che aderivano alla religione ebraica venivano chiamati Proseliti. 
Sin dalla nascita del popolo d'Israele, Dio ha avuto per esso un'attenzione particolare: era la nazione dalla quale doveva venire il Salvatore (Messia).
Con l'avvento del Messia la Grazia si è estesa a tutti gli altri popoli per mezzo del Vangelo, senza obbligo di adesione alla Legge.
  • Il dio dei Testimoni di Geova

    Mosè
    Il nome di Dio. 
    I Testimoni di Geova affermano che le religioni organizzate non hanno mai insegnato in verità che il nome di Dio è Geova. "Noi - dicono - intendiamo restituire dignità e onore al Suo glorioso nome". 
    Sostengono questo, dicendo semplicemente che Gesù insegnando il "Padre nostro" disse rivolto al Padre: "Sia santificato il tuo nome!", quindi questo dimostra che Dio ha un nome proprio come noi.
    Citano Giovanni 17:6 "Ho manifestato il tuo nome agli uomini...", e Romani 10:13 "Chiunque avrà invocato il nome del Signore...".

    Per loro dunque non è sufficiente chiamarlo Dio, perché ciò si riferisce alla sua posizione, ne Padre perché è un nome comune.
    È evidente che questa "bomba" insospettisce chiunque non conosca il contesto delle Scritture.
    In realtà, essi sostengono, Egli ha rivelato chiaramente il proprio nome al suo popolo; e citano la loro traduzione di Isaia 42:8 "Io sono Geova, questo è il mio nome", mentre altre versioni danno: "Io sono l'Eterno, questo è il mio nome...", e ancora: "Io sono il Signore, questo è il mio nome"; e concludono che Geova li ha incaricati di restituire la Gloria al Suo nome.

    Qual'e la giusta traduzione?
    È fermo il fatto che la parola corrispondente al nome è un tetragramma di sole consonanti: YHWH.
    Questo tetragramma è la terza persona singolare maschile, forma semplice (qal), modo indicativo, tempo imperfetto (che in ebraico indica semplicemente una azione non finita), del verbo HAYAH = ESSERE - ESISTERE.
    La traduzione esatta in italiano è: Colui che è, che era e che sarà, Colui che esiste da sempre e per sempre; per questo molte versioni hanno adottato "l'ETERNO".

    LEGGI TUTTO

  • Il Buon pastore

    Il Buon pastore
    Il Dio d'Israele si rivela al suo popolo, ed oggi, anche a noi Gentili, come il solo e vero Dio che si prende cura di coloro che si affidano a Lui.
    In tutta la Sacra Scrittura ci viene rivelato Dio che ama, che viene incontro alla condizione di fallimento dell'umanità e che si distingue dagli antichi e moderni falsi dei.
    L'apice di tale dimostrazione di amore è raggiunto con la venuta, l'incarnazione, la morte e la resurrezione del Figlio di Dio Gesù Cristo.

    LEGGI TUTTO

Iesurun

Con il Blog Iesurun vogliamo analizzare eventi attuali e storici su Israele come realtà sociale e religiosa-profetica, approfonditi dal lato spirituale, secondo l'ottica della Parola di Dio.

Per i ragazzi

Il Sito, dedicato ai più piccoli, presenta un chiaro e semplice panorama della realtà della Bibbia e del Regno di Dio per i ragazzi che vogliono accostarsi alle cose di Dio, con l'aiuto di storie disegnate e immagini da colorare.

Il Blog

Nel Blog vengono inseriti articoli di attualità, commenti, riflessioni e contributi vari che riceviamo dagli iscritti, o semplici visitatori, che rientrano nei temi di etica cristiana e negli argomenti trattati nel sito.

Ultimi inseriti

Carlo Mirabelli

02 Settembre 2017
Carlo Mirabelli

Dalla 'Ndrangheta a Cristo. La testimonianza di Carlo Mirabelli ex boss della mafia calabrese, tratta da una registrazione audio data sotto la tenda "Cristo è la Risposta". Mi chiamo Carlo Mirabelli, da Petilia Policastro (Catanzaro). Da piccolo...